STUDIO FISICO E VOCALE

corso_di_voce_e_corpo_abraxa_teatro

Applicazione di studi teatrali per gruppi o compagnie già formate

Lezioni teorico-pratiche private o di gruppo finalizzate allo sviluppo e all’approfondimento della presenza scenica, delle tecniche del corpo, della voce e della mente dell’attore, che sono diverse da quelle che caratterizzano il comportamento quotidiano, e possono essere indirizzate alla rappresentazione.

La presenza scenica dell’attore anche quando deve risultare realistica agli occhi dello spettatore, in quanto il compito è impersonare un uomo o una donna di tutti i giorni, deve essere caratterizzata dall’uso sapiente delle proprie energie per disegnare i propri atti e pronunciare i testi in maniera diversa da come gli accadrebbe di fare nella vita quotidiana. La sua azione teatrale implica un reale dispendio d’energia, di precisione, attenzione e concretezza, ricercando l’unità fisica, vocale e psichica.

Per trovare il proprio “altro da sé” l’attore deve ricostruire le regole del proprio muoversi, a partire dalle basi più elementari: come stare in piedi, come camminare, come respirare, come parlare. In genere sono le diverse tradizioni teatrali a stabilire o suggerire questa ricostruzione dell’essere sulla scena.

Dopo oltre trent’anni di esperienza teatrale e pedagogica, Abraxa Teatro ha sviluppato percorsi di conoscenza che utilizzano differenti tecniche teatrali, fruibili in maniera individuabile o in gruppo, per arrivare a realizzare o a sviluppare personaggi tramite le trasformazioni caratteriali desiderate.

In questi percorsi è necessario l’apprendimento di un “training” dell’attore.

Il training è appunto l’allenamento fisico e vocale che l’attore professionista usa per far emergere emozioni, sentimenti, variazioni e alterazioni del proprio modo personale di essere.

In una serie di incontri, che possono essere predefiniti a partire da un minimo di due ore, saranno studiati e praticati i seguenti argomenti scelti di volta in volta dai pedagoghi che terranno le lezioni:

  • -Recupero e riconoscimento delle capacità espressive delle parti del corpo;
  • -Elementi di teatro – danza orientale;
  • -Rottura degli automatismi espressivi del corpo e della voce;
  • -Elementi di acrobatica;
  • -Ricerca e studio dei risuonatori vocali;
  • -Creazione di nuovi linguaggi e di azioni vocali;
  • -Creatività del movimento nello spazio;
  • -Organicità delle azioni e del ritmo;
  • -Montaggio delle azioni per la creazione di un allenamento quotidiano;
  • -Tecniche per l’improvvisazione fisica e vocale;
  • -Momenti di rappresentazione e improvvisazioni sceniche;
  • - La costruzione di partiture fisiche;
  • - Letture di testi e interpretazione;
  • -La via al personaggio